powell

“Powell traverses the same spectrum from brilliant to dumb, fromsuper to stoopid as The Beastie Boys circa ‘Intergalactic’, andproposes the same kind of grand unifying theory of funk as Basement Jaxx circa ‘Red Alert’.” THE WIRE

La musica di Powell e della sua etichetta, la Diagonal Records, fondata nel 2011, si ritaglia uno spazio di prim’ordine all’interno dell’universo dei nuovi talenti Dance capaci di creare uno stile preciso. Powell dà infatti vita ad un suono inedito e ben definito che lo rende riconoscibile e originale all’interno di una scena elettronica caratterizzata da suoni convenzionali, omogenei e troppo spesso prevedibili.

Come uno dei leader di una nuova guardia di talenti DIY senza paura, Powell scarta e reinterpreta diversissimi stili con un rasoio affilato, quasi hip-hop nella sua capacità di applicare e riapplicare un suono che è conflittuale, vigoroso, propulsivo ed incredibilmente psichedelico. Capace di combinare l’attitudine del post-punk con l’eccitazione dell’elettronica rave degli anni ’90 e lo spririto della musica sperimentale, creando qualcosa di davvero originale e nuovo, Powell si afferma come uno dei talenti più interessanti del momento!

una produzione

in collaborazione con

main partners

media partners

partners

food and beverages