Giorgio Gigli dj set

25 luglio 2014

giorgiogigli

Dopo una profonda esplorazione delle varianti sonore legate alla musica dance, in un percorso evolutivo ad ampio raggio, la musica di Giorgio Gigli ha assunto una forma comunicativa intensa ed estremamente personale.I moduli scaturiti dalle sue composizioni attraversano un iter che partendo da un determinato stato d’animo si tramutano in onde, strati e substrati pronti a travolgere l’ascoltatore trasmettendo il messaggio nativo praticamente invariato.

Giorgio trasforma la materia utilizzata. I vuoti, le insidie, i tic, i droni e le melodie dilatate diventano complessi apparati ritmici, sofisticati ed ipnotici, che si prendono il rischio di alterare continuamente l’ estetica techno classicista in una derivazione concettuale vicinissima alla sua anima.

L’altro grande amore è quello per l’ambient che grazie al suo potere descrittivo gli permette di effettuare un’analisi profonda, interpretandone e riversandone tutte le vibrazioni e le visioni tanto nella fase produttiva quanto nei lunghi dj set nei quali esplora stanze vuote popolandole di vecchie registrazioni, eterei drones e field recordings di varia natura.

una produzione

in collaborazione con

main partners

media partners

partners

food and beverages